Commenti

Discussione chiusa
  • Luigi Enzo Mattei (martedì, 25. febbraio 2014 22:18)

    Sono contento, bella presenza !

Se fossi lì

 

 

Chiudo gli occhi e sento l’odore

di cantina, di taverna stanca,

di parole appena sussurrate.

 

Se fossi la falena che si posa

sul muro della tua casa, ti vedrei

signore del mare che non sai

 

a che ora hai messo il tuo respiro

sul mondo. Che ti tiri a sedere

su una sedia sgangherata

 

e mi fai un sorriso sghembo;

le ginocchia sul petto, in un abbraccio

regressivo che dice “solitudine”.

 

Se fossi lì, con tutta questa voglia

di vivere che è quasi smania di morire,

potrei lavarmi nel catino di zinco,

 

sulla terrazza odorosa di sale

e sentire sulla pelle la mano del mare

e il sole caldo del mezzogiorno.

 

E tu potresti scriverne, sul tovagliolo

delle lacrime. Piangere l’inchiostro

della pagina, intingendo l’anima.

 

 


Se fossi lì - tratta dalla silloge "Dentro il mare", ed. Lieto Colle, 2011.

ISBN 978-88-7848-635-5