Commenti

Discussione chiusa
  • Luigi Enzo Mattei (martedì, 25. febbraio 2014 22:18)

    Sono contento, bella presenza !

SAPIENZA

 

 

Sali pensoso la romita altura
ove ha il suo nido l’aquila e il torrente,
e centro della lontananza oscura
                        sta, sapïente.

Oh! scruta intorno gl’ignorati abissi:
più ti va lungi l’occhio del pensiero,
più presso viene quello che tu fissi:
                        ombra e mistero.

 

 

pubblicata nella 2^ edizione della raccolta MYRICAE

 

1. romita: solitaria

2. nido: riferito non solo ad aquila ma anche a torrente, come simbolo della vita e quindi col significato di sorgente.

4-5. centro...sta: sull'altura isolata è al centro di vasti spazi, ma simbolicamente c'è l'idea del mistero che ci circonda.

6. più ti va... pensiero: più scruti a fondo le cose.

 

A te, poeta inquieto e triste e cupo, che scruti quegli abissi - come io guardai arché - per oltrepassare la sorgente terrena di quel torrente, di quel nido d’aquila che già ti ricaddero in un tormento d’anima, a te io dono il mio pensiero e il mio sguardo che, unito al tuo, solca le soglie di ogni limite e più non cade; perché ombra e mistero rimangono appesi al cuore, ma nell’Apeiron  veniamo trascinati: e siamo oltre.

 

Anassimandro