Commenti

Discussione chiusa
  • Luigi Enzo Mattei (martedì, 25. febbraio 2014 22:18)

    Sono contento, bella presenza !

 

 

Francesco Francia:

Sacra famiglia (Sacra famiglia Bianchini)

Tavola, cm 54 x 40

BERLIN, Gemaldegalerie, inv.n.125

 

 

 

Forse è sempre esistito, ma particolarmente nell’epoca rinascimentale l’arte pittorica si confrontava piacevolmente con quella poetica per confermare il “matrimonio” delle sensibilità artistiche tese alla regola aurea della gratuità. Così si ritiene che questo piccolo quadretto rappresenti un omaggio del giovane Francesco a Bartolomeo Bianchini (poeta precoce), per suggellare il rapporto di amicizia tra i due: sul parapetto in basso è infatti riportata questa iscrizione: “BARTHOLOMEI SUMPTU BIANCHINI MAXIMA MATRUM HIC VIVIT MANIBUS FRANCIA PICTATUIS”.

 

M.Deserti

 

 

 

Altre versioni (vedi galleria fotografica): derivazione di anonimo artista coevo è la tavola raffigurante la Madonna con Bambino, cm 51 x 41, già Wien, Frohlic, 1938, Cat.n. 4.a; allo stesso pittore potrebbe appartenere la versione con varianti (Sacra famiglia e santo [Sebastiano?], tavola, cm 53,5 x 41, passata in asta a London, Sotheby Parke Bernet, 18 febbraio 1981, n.92, Cat.n. 4.b.; ancora una Madonna col Bambino tratta dal dipinto Bianchini previene dalla collezione Volterra (ingiustamente giudicata copia dell’Ottocento ad opera dello stesso presunto falsario della Madonna Mond che, al contrario è un originale del Francia del 1940 [cat. N. 33.a.], cfr. Tamassia [1995, pag. 169]), Cat.n. 4.c.; altre due derivazioni di cultura bolognese-ferrarese sono segnalate a Gosford House, collezione conte di Wemyss (che la acquistò da Chrisie’s: Sacra famiglia, tavola, cm 63,3 x 48, proveniente da una nobile collezione francese, Cat.n. 4.d.) e in una collezione privata berlinese (Madonna col Bambino e santa con corona di fiori sul capo, tavola, Cat.n. 4.e.). - tratto da: FRANCESCO FRANCIA E LA SUA SCUOLA, Emilio Negro - Nicosetta Roio.