Commenti

Discussione chiusa
  • Luigi Enzo Mattei (martedì, 25. febbraio 2014 22:18)

    Sono contento, bella presenza !

COMUNIONE D'AMORE 2 - poesie di: madé e Rainer Maria Rilke

 

Un nuovo inizio

(m’hai mai conosciuto?)

                                                                                             

 

Il conforto delle tue parole

mi è sempre gradito.

 

Piccole esplosioni di luce

con cui illumini

l’oscurità dei miei pensieri

e rimargini strappi e tagli

d’un mondo sommerso,

indifeso, selvaggio.

 

Mi regali ebbrezza e fantasticherie.

 

Disegni aurore e primavere

che paiono rincorrersi

senza concedere spazio

alle tristi stagioni

inermi di fronte ai colori,

ai profumi.

 

La tua bugia è infine innocente.

 

Per natura rifletti ancora

amore sincero, passione,

amicizia, antiche memorie.

Ma le tante sfaccettature

esplodono disintegrandosi

al contatto degli artigli dominanti.

 

Di te rimane un ricordo,

impresso in una delle mie cicatrici.

 

Addio dunque,

un nuovo inizio.

 

                                                   madé

 

Addio

 

Come ho patito ciò che ha nome addio.

E ancora non so: un oscuro, implacabile, un crudele

qualcosa, che una forma in  armonia composta

mostra ancora una volta e porge e lacera.

 

Come indifeso la guardavo mentre

lasciandomi partire mi chiamava e restava

quasi fosse tutte le donne in una,

ma bianca e piccola e non più che questo:

 

un saluto già non più a me rivolto,

replicato in silenzio - quasi già

inesplicabile: un susino forse,

onde un cuculo spiccò brusco il volo.

 

                                                    Rainer Maria Rilke

 

 


Paul Cezanne: La montagna di Sainte Victoire, cm. 65 x 81, Zurigo, Kunsthaus.