Commenti

Discussione chiusa
  • Luigi Enzo Mattei (martedì, 25. febbraio 2014 22:18)

    Sono contento, bella presenza !

da Poema della croce

 

Perché l’uomo?

Perché questo commento universale

agli attacchi dell’amore divino?

Ogni volta che nasce un uomo

Dio è attaccato dal suo amore.

Ogni volta che nasce un uomo

Dio conosce i tormenti del parto

e se ne vergogna,

perché da questo amore

sono nati fiori e montagne,

olocausti e vergini,

parole confuse e parole vere:

Dio ha espresso il suo amore per l’uomo col pianto.

 

Annibale Carracci: Pietà e santi - cm. 374 x 238 Galleria Nazionale di Parma

 

Non ti ho mai conosciuta, eppure mi tormenti con la tua presenza che sussurra e parla e canta dell’Amore di Dio e del nostro amore per Dio.

Nei tuoi perché le mie ragioni e nei tuoi pensieri le mie scelte incomprese, incompiute.

Tu che insegni a quanti desiderano esprimere il cuore e la mente in quell’unica parola, la malinconia della vita perduta; tu che insegni a morire per vivere pienamente. Anch’io questo ho creduto.

A te oggi il mio bacio.

 

madè